Articolo: In primavera porte aperte al Randaccio e all’Errera

In primavera porte aperte al Randaccio e all’Errera

Dopo il tutto esaurito di febbraio, l’acquedotto Randaccio e il termovalorizzatore Errera – i due impianti gestiti da AcegasApsAmga – tornano ad aprire le porte al pubblico anche nei mesi primaverili, con visite guidate gratuite curate dal WWF Area Marina Protetta di Miramare.

D Rotondi errera ok033

Si comincia sabato 19 marzo con la visita guidata gratuita al termovalorizzatore di via Errera (nella foto di D. Rotondi): scopo dichiarato, mostrare ai cittadini dove vanno i rifiuti non differenziati, incentivare la riduzione nella produzione dei rifiuti a partire dalla scelta degli acquisti e la motivazione nel fare la raccolta differenziata. La visita dura circa un’ora e mezza.

Domenica 20 marzo sarà invece la volta dell’Acquedotto Randaccio di San Giovanni al Timavo. La visita, della durata di due ore circa, condurrà i visitatori alla scoperta del lungo viaggio di una goccia d’acqua dai luoghi di captazione al trattamento e alla distribuzione fino ai rubinetti delle nostre case, uffici e scuole, in un “dietro le quinte” di grande fascino e ingegno. L’acquedotto, infatti, sorge all’interno di un Parco ricco di elementi naturali e culturali di pregio, dalle numerose specie botaniche, al fenomeno inusuale delle risorgive nel nostro territorio, al ritrovamento eccezionale di una mansio romana del I sec. a. C. durante i lavori di ampliamento dell’impianto.

Le altre date in programma sono:

< Sabato 23 aprile: Errera
< Domenica 24 aprile: Randaccio
< Sabato 21 maggio: Errera
< Domenica 29 maggio: Randaccio

Tutte le visite sono gratuite previa prenotazione telefonica al numero 040 224147 interno 3 (lun-ven 10-13) o inviando una richiesta via mail a info@riservamarinamiramare.it indicando nomi e cognomi dei partecipanti e un recapito telefonico, a cui seguirà poi conferma della prenotazione.