Articolo: Area Marina Protetta di Miramare: una nuova sede per il 2017

Area Marina Protetta di Miramare: una nuova sede per il 2017

Nel bell’articolo del Piccolo a firma di Luca Saviano, le novità che riguardano il futuro dell’Area Marina Protetta di Miramare, tra i festeggiamenti per il trentennale e l’imminente trasloco…

2017.11.01 ilpiccolo trasloco Scuderie

Leggi qui l’articolo del Piccolo

Comunicato stampa

AMP Miramare: grande festa per il trentennale e una nuova sede per il 2017

Trieste, 31 ottobre 2016

Il 12 novembre 1986 un decreto del Ministero dell’Ambiente istituiva la Riserva Marina di Miramare, prima area marina protetta d’Italia, affidandone la gestione al WWF Italia. Oggi, a 30 anni di distanza, la Riserva si appresta a celebrare il proprio impegno pluri-decennale nella conservazione, nella divulgazione e nella valorizzazione della biodiversità marina e costiera, con lo sguardo puntato al futuro e alle novità che la attendono già nel 2017.

In viaggio

Sopravvenuta la scadenza della ventennale concessione d’uso del Castelletto, concordata all’epoca tra la Soprintendenza e il WWF Italia, un anno fa gli uffici dell’AMP traslocavano dalla sede storica per trasferirsi presso le palazzine dell’ICTP. Oggi, un anno dopo, anche il Centro Visite sta per finire negli scatoloni: con ovvia malinconia per gli anni trascorsi in questo splendido edificio storico ma anche con nuove, allettanti prospettive davanti.
Infatti, il Ministero dei Beni Culturali e quello dell’Ambiente hanno concordato, in un quadro più generale di collaborazione, la necessità del primo di rientrare in possesso degli spazi storici del Castelletto e le necessità del secondo di garantire una sede operativa e didattica all’Area Marina di Miramare.
Nelle scorse settimane, la concertazione interministeriale avviata diversi mesi fa per condividere le rispettive esigenze istituzionali, è arrivata a conclusione: lo storico Castelletto di Miramare, sede storica dell’Area Marina, verrà riconsegnato entro fine anno al Ministero dei Beni Culturali e nel corso del 2017 la Riserva trasferirà la propria sede museale e didattica presso una parte delle ex Scuderie.
Nuovi spazi dunque, dentro il Parco demaniale, per intraprendere nuove avventure per la conservazione del mare e della sua rispettosa fruizione.

Festa per il trentennale

In attesa che queste prospettive diventino operative, il WWF ha organizzato un ricco programma di festeggiamenti, che copre l’intero fine settimana del 12 e 13 novembre: invitata è tutta la città, ma anche tutti gli amanti del mare e della Natura protetta che vogliano arrivare da più lontano.
Si inizierà sabato 12 novembre nel pomeriggio con un incontro cittadino per parlare dei 30 anni dell’Area Marina attraverso immagini e racconti. Organizzato assieme al Comune di Trieste – Servizio Biblioteche Civiche e ospitato presso l’Auditorium del Museo Revoltella, avrà per tema i “Dialoghi sulla biodiversità”, durante i quali si susseguiranno, duettando, studiosi, biologi e divulgatori che proporranno approfondimenti su alcune specie particolarmente significative per il Golfo di Trieste.
Ai biologi della Riserva, si alterneranno relatori provenienti da diverse istituzioni scientifiche locali e nazionali che porteranno la loro conoscenza e il loro patrimonio di immagini per stupire il pubblico in sala.
Domenica 13 invece, auspicando un meteo favorevole, appuntamento a Miramare, per immergersi in un contesto nuovo: il mondo delle narrativa marina itinerante. Grazie alla collaborazione del Servizio delle Biblioteche Civiche e in particolare alla Biblioteca Quarantotti Gambini, ai lettori volontari dell’Associazione Azzurra e di Nati per Leggere, il pomeriggio si trasformerà in un laboratorio di lettura in riva al mare.
Infatti, a partire dalle 14 il Parco di Miramare farà da scenario ad alcune letture itineranti, selezionate appositamente per gruppi di diverse fasce di età, con punto di ritrovo presso il Castelletto e termine, dopo alcune tappe letterarie, presso la spiaggia protetta delle ex Scuderie, eccezionalmente aperta al pubblico in questa occasione.
Arrivati qui ci attenderà uno scenario davvero eccezionale: la bassa marea prevista per quel giorno toccherà uno dei minimi stagionali, e metterà a “nudo” uno degli ambienti più straordinari dell’Area Marina e dell’intero Golfo di Trieste.
La suggestiva atmosfera pomeridiana dell’ambiente di marea e i brani selezionati presentati da lettori esperti e da un biologo dello staff WWF, suggelleranno i festeggiamenti, accompagnandoci all’ultima tappa di questo week end: un brindisi presso la terrazza dell’Ostello Tergeste, a disposizione degli ospiti della Riserva in questa speciale occasione.
La partecipazione è gratuita ma a numero chiuso e l’iscrizione è obbligatoria telefonando allo 040224147 interno 3 (lun-ven 10-13) o inviando una mail a info@riservamarinamiramare.itIn caso di maltempo, sarà discrezione degli organizzatori rivedere il programma di attività.

Aperture straordinarie del Centro Visite

Per concludere i venti anni di onorato servizio che il Castelletto ha reso quale sede del Centro Visite negli ultimi vent’anni con le sue ricostruzioni, le vasche acquario e il percorso multisensoriale, da sabato 29 ottobre a domenica 6 novembre il piano terra del Castelletto rimarrà aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 14.30 (il 29 e 30 ottobre fino alle 16.30 con pausa pranzo).
Il weekend successivo, quello dedicato al trentennale della Riserva sarà l’ultimo di apertura del Centro Visite, prima di essere smantellato: ma in fondo sarà solo un arrivederci… con nuovi allestimenti e nuovi percorsi divulgativi presso le Scuderie!

Ufficio stampa WWF AMP Miramare: 040 224147 interno 2 o 3
Sara Famiani – 340 7634805 – promozione@riservamarinamiramare.it Lisa Peratoner – 340 3465516 – info@riservamarinamiramare.it