Articolo: Dal diario di un ornitologo: inaspettata volpoca!

Dal diario di un ornitologo: inaspettata volpoca!

Ecco il racconto di Paolo Utmar, ornitologo che collabora con l’Area Marina Protetta per il monitoraggio dell’aviofauna, quando ha osservato, pochi giorni fa una specie piuttosto rara per la costiera triestina:

Volpoca utmar   Versione 2

“Il 4 maggio scorso durante il consueto monitoraggio dell’avifauna dell’Area Marina Protetta osservavo, nella quiete del primo mattino, una coppia di Volpoche (Tadorna tadorna) nuotare nei pressi della costa. L’atteggiamento era di ricerca di un sito riproduttivo adatto. La costa alta e rocciosa è poco idonea alla ricerca del cibo, che per questa specie avviene su piane di marea e paludi salmastre, mentre può offrire anfratti adatti a celare il nido che nella volpoca è posto in tane abbandonate, cavità e fitta vegetazione. La specie è in una fase di espansione e probabilmente nidifica nelle non lontana Riserva delle Falesie di Duino, mentre la nidificazione è stata accertata nei pressi di Monfalcone.
A Trieste è stata finora osservata posata in mare al largo e quella qui descritta è pertanto una novità.”