Articolo: Domenica 17 febbraio: I belli, i brutti e cattivi (del mare)

Domenica 17 febbraio: I belli, i brutti e cattivi (del mare)

Il mare è uno scrigno di meraviglie e sorprese, ma mentre alcuni organismi corrispondono facilmente alla comune idea di bello (eppure possono essere i predatori più temibili!), altri sono più bizzarri e insoliti, e spesso ci fanno paura o ribrezzo. Li scopriremo insieme domenica 17 alle 16 al BioMa, in un’attività per adulti e famiglie, gratuita grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia.

Stelle marine, spugne, coralli e orate si adattano facilmente all’ideale di bellezza marina, per la loro flessuosità o per i loro speciali colori…… ma non dimentichiamo che sono anche temibili predatori, capaci delle più incredibili strategie per sopravvivere a tutti i costi, dotati di arti robustissimi, denti aguzzi, mandibole di acciaio ma anche stomaci “estraibili” per digerire le prede, aculei eiettabili, secrezioni tossiche e scosse elettriche!

Viceversa, altre specie meno “fascinose”, o comunemente ritenute “nocive”, possono invece rivelarsi una piacevole scoperta… “estetica”: è il caso, ad esempio, degli ctenofori, cugini delle meduse, nient’affatto urticanti e dalla seducente ed “aliena” bioluminescenza, o della sogliola, elegante regina dei fondali, dallo sguardo “strabico” per nulla pericolosa per l’uomo… un po’ di più per le sue prede.

Di stranezze pullula il mare, anche quello di casa… e per riportare un po’ di giustizia, domenica 17 vi offriremo il punto di vista “biologico” sui belli, i brutti e i cattivi del mare!

Attività GRATUITA per adulti e famiglie (bambini dai 6 anni) grazie al contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.
Iscrizione obbligatoria inviando una mail a info@riservamarinamiramare.it o chiamando lo 040 224147 int.3