Articolo: Domenica 23 agosto: Racconti di pietre sul monte San Primo

Domenica 23 agosto: Racconti di pietre sul monte San Primo

Da quali fenomeni geologici ha avuto origine il Carso? Cosa ci raccontano le pietraie carsiche e le rocce calcaree che emergono tra la boscaglia? E come si sta evolvendo e modificando il territorio?

pietre carso pascolino

Lo scopriremo domenica 23 agosto passeggiando di buon mattino nella Riserva MaB Unesco di Miramare, in compagnia di una guida naturalistica ed esperto geologo, lungo un tratto del “Sentiero di Biosfera” che dall’abitato di Santa Croce conduce verso il monte San Primo.

In un luogo dove apparentemente è solo il bosco a dominare la scena, ci concentreremo sulle rocce e sulle forme del paesaggio qui presenti, grazie alle quali, indizio dopo indizio, cercheremo di comprendere la complessa e affascinante geologia di questi luoghi.

Raggiunto il ciglione carsico, il paesaggio muta notevolmente e ci regalerà altri elementi di comprensione del territorio. L’entusiasmante sentiero si snoda tra massi e pietraie, conducendoci in breve alla vetta del monte San Primo e alla vedetta Slataper, eccezionale punto di osservazione sulla costa.

Qui gli elementi in nostro possesso saranno sufficienti per risolvere l’enigma geologico di oggi e comprendere l’evoluzione delle terre carsiche, e perchè no?, ipotizzare qualche scenario futuro!

La passeggiata è gratuita grazie al sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia ma è necessaria la prenotazione, chiamando lo 040 224147 interno 3 (lun-ven: 10-13) o inviando una mail a info@riservamarinamiramare.it

Attenzione: posti limitati!

NOTA: a tutti i partecipanti verrà donata in omaggio una copia della nuova cartoguida storico-naturalistica del “Sentiero di Biosfera” realizzata dal WWF AMP Miramare: un ottimo strumento per andare alla scoperta del territorio anche in autonomia!