Articolo: Domenica 7 ottobre: “Come sta il Golfo?”: chiacchierata scientifica al BioMa

Domenica 7 ottobre: “Come sta il Golfo?”: chiacchierata scientifica al BioMa

Delfini e tartarughe, si sa, sono i beniamini di tutti i bagnanti, e sono anche indicatori biologici del “benessere ecologico” del nostro Golfo, ma non sono gli unici “rilevatori” della salute del mare. Diverse specie animali e vegetali, meno appariscenti ma non meno importanti, possono inviarci segnali sull’evoluzione e sullo stato del mare. Ne parleremo domenica 7 ottobre al BioMa nel corso di una chiacchierata scientifica dal titolo “Come sta il Golfo? monitorare per tutelare specie e habitat” .

Nel corso dell’incontro pomeridiano, con inizio alle ore 16, vi racconteremo gli studi effettuati, e il contesto scientifico in cui si collocano, passando dai monitoraggi di cetacei e tartarughe marine (svolti dall’Area Marina Protetta di Miramare su incarico della Regione Friuli Venezia Giulia), ai ripristini ambientali, condotti assieme all’Università degli Studi di Trieste all’interno del progetto europeo RocPopLife, per arrivare alla Marine Strategy promossa dal Ministero dell’Ambiente, con lo scopo di monitorare a livello nazionale lo stato di conservazione della Pinna nobile, il bivalve più grande del Mediterraneo.

Ma attenzione! il 7 ottobre è la prima domenica del mese e con il solo biglietto della visita libera, al costo ridotto per tutti, sarà possibile accedere ad una visita guidata specifica con approfondimenti sulle specie di cui tratteremo nel corso della chiacchierata scientifica ospitata presso il BioMa e curata dallo staff WWF che ha condotto le campagne in mare, via barca e subacquee.

COSTO: 4€ (biglietto d’ingresso ridotto al BioMa, sotto i 3 anni gratis)

Attenzione: in concomitanza con l’evento, domenica 7 il BioMa chiuderà al pubblico alle ore 16.