Articolo: “Piano ma lontano”: percorsi formativi per il turismo sostenibile

“Piano ma lontano”: percorsi formativi per il turismo sostenibile

Al via un’articolata proposta formativa di WWF Area Marina Protetta di Miramare destinata agli operatori turistici di Miramare e della costiera triestina. Si parte ad aprile con 4 webinar per guide turistiche e naturalistiche.

Attività

Per le aree costiere il turismo rappresenta da sempre un’importante fonte di entrate e occupazione, ma da alcuni anni sempre più forte è la richiesta di un turismo green, lento, o ecoturismo, capace di valorizzare le specificità e le vocazioni delle destinazioni e al tempo stesso di preservarne il patrimonio ambientale e naturalistico, limitando gli impatti negativi soprattutto laddove questi territori includano parchi e riserve naturali.

È il caso dell’Area Marina Protetta di Miramare, cuore di una Riserva di Biosfera UNESCO, le cui proposte ecoturistiche, affinate negli anni, nascono proprio dalla convinzione che conservare non significhi sottrarre alla fruizione da parte del pubblico e che anzi, per tutelare al meglio una risorsa naturale – sia essa un’area protetta sia l’ambiente tout court -, prioritario sia farla conoscere, farla vivere e “sperimentare”, creando percorsi capaci di valorizzarla e di fruirla in modo sostenibile e soprattutto creando reti e sinergie tra gli attori che operano sul territorio.

Per la creazione di queste reti e per lo sviluppo di forme di turismo sostenibile a livello locale la formazione degli operatori è un fattore chiave.

PIANO MA LONTANO

Da qui nasce il progetto “PIANO MA LONTANO. Percorsi di formazione alla sostenibilità applicata al turismo e alla promozione delle valenze naturalistiche del territorio”, proposto dall’Area Marina Protetta di Miramare con il patrocinio di PromoTurismoFVG e GAL Carso-LAS Kras, e destinato agli operatori turistici che a vario titolo – dalle strutture ricettive come alberghi, B&B, bar e ristoranti, alle guide turistiche e naturalistiche agli addetti agli infopoint – operano su un territorio che ha come centro nevralgico Miramare.

Il programma formativo, completamente gratuito, si svilupperà nel corso del 2021 e l’inizio del 2022 e prevede seminari online, interviste alle imprese ricettive con lo sviluppo di proposte personalizzate per promuovere buone pratiche di sostenibilità, workshop ed “educational” in presenza, quest’ultimi programmati anche in base all’evolversi della situazione sanitaria.

GREEN DEAL & SMARTER EUROPE

La prima serie di appuntamenti formativi è dedicata alle guide turistiche e naturalistiche, sarà curata da Anuska Stoka dell’associazione “Qui Altrove” e affronterà i temi legati al Green Deal e alle nuove strategie europee per uno sviluppo economico sostenibile. Le sfide ambientali e le problematiche climatiche possono infatti diventare un’opportunità di crescita e di transizione verso una cultura della sostenibilità, anche applicata al turismo, tanto a livello Europeo quanto a livello locale.

Il PROGRAMMA dei 4 appuntamenti è il seguente:

Lunedi 12 aprile 15:00 – 18:00
Introduzione al Green Deal: introduzione alle politiche legate al Green Deal e ai legami con il mondo imprenditoriale per comprendere quali saranno i processi trasformativi e la transizione green.

Lunedi 19 aprile 15:00 – 18:00
Smarter Europe: introduzione teorica ed esempi di buone pratiche (specializzazione, digitalizzazione, applicabilità a livello locale).

Venerdi 23 aprile 15:00 – 17:00
Green/Blue Europe: introduzione teorica ed esempi di buone pratiche (adattamento ai cambiamenti climatici, energie rinnovabili, economia circolare, tutela della biodiversità, applicabilità a livello locale).

Lunedi 26 aprile 15:00 – 18:00
Connected Europe: introduzione teorica ed esempi di buone pratiche (mobilità dolce ed intermodalità, applicabilità a livello locale)

Alla fine di ogni evento ci sarà spazio per una discussione con Domande e Risposte.

L’iscrizione si intende per l’intero pacchetto di 4 incontri formativi.

I primi tre incontri saranno svolti in modalità online mentre il 4° e ultimo incontro, se l’emergenza Covid19 lo consentirà, sarà svolto in presenza presso il Biodiversitario Marino a Miramare.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

L’iscrizione è obbligatoria ENTRO LUNEDI 5 APRILE inviando una mail a info@riservamarinamiramare.it indicando:

–       Nome e cognome

–       Struttura o Associazione di appartenenza

–       Ruolo / Attività svolta

Si chiede inoltre di motivare l’interesse a partecipare alla formazione proposta.

I posti sono limitati e in caso di richieste sovra numero, la selezione avverrà sulla base dell’arrivo delle domande di iscrizione e della motivazione espressa. La partecipazione sarà confermata via e-mail entro giovedì 8 aprile.

La partecipazione ai seminari è gratuita grazie al contributo del Ministero della Transizione Ecologica.

La Segreteria è a disposizione per ogni curiosità o necessità di approfondimento circa il programma e l’organizzazione logistica: per informazioni inviare una mail a info@riservamarinamiramare.it oppure chiamare il 340 0629746, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.