Articolo: “Qui ci giochiamo il mare”

“Qui ci giochiamo il mare”

Una nuova campagna WWF AMP Miramare – Coop Alleanza 3.0 per promuovere il consumo sostenibile dei prodotti del mare con il contributo di soci e consumatori. Nel 2019 sono previste iniziative culturali per le scuole e per il pubblico per imparare a scegliere prodotti freschi, conservati, congelati e inscatolati in modo responsabile.
Sostieni anche tu il progetto: scopri QUI in che modo!

 

 

E’ il mare il protagonista della nuova campagna di informazione e sensibilizzazione promossa da WWF AMP Miramare con il contributo Coop Alleanza 3.0 a cui possono partecipare e contribuire anche soci e consumatori presso i negozi Coop, per sostenere iniziative per famiglie e scuole che mirano a tutelare la biodiversità e la salute del mare migliorando la cultura della sostenibilità.

La campagna, inaugurata ufficialmente il 13 dicembre scorso presso il punto vendita Coop delle Torri d’Europa, con un primo incontro dimostrativo di analisi del banco pesce e dei prodotti conservati e un assaggio finale a base di pesce d’acqua dolce, entrerà nel vivo a partire dal 31 gennaio – termine ultimo entro il quale potranno essere effettuati i contributi.

COME SOSTENERE IL PROGETTO

Per finanziare il progetto, soci e clienti dei punti vendita COOP possono utilizzare la Carta Iosì gratuita che aggiunge 1 euro all’importo della spesa. Per donare 1 euro a un progetto fuori del proprio territorio è possibile scaricare il codice a barre corrispondente all’iniziativa e presentarlo alla cassa stampato. Infine, i soci possono destinare i punti della raccolta sia in cassa, donando direttamente al progetto di riferimento di quel negozio, che online su all.coop/iosi, scegliendo l’iniziativa che preferiscono. La Cooperativa trasferirà al progetto selezionato 1 euro ogni 100 punti donati.

La cifra raccolta (già in parte stanziata da Coop grazie alla vendita dei peluche Acquamici) verrà utilizzata per finanziare interventi educativi e divulgativi tenuti dallo staff WWF rivolti alle scuole e al pubblico, sia al Biodiversitario Marino – il museo immersivo dell’Area Marina Protetta alle ex Scuderie di Miramare – che presso i punti vendita Coop, al fine di promuovere una migliore conoscenza della stagionalità degli stock ittici, della varietà di specie edibili e delle tecniche di pesca utilizzate (a volte molto impattanti sull’intero ecosistema marino).

Ma non basta, visto l’impegno di Coop a livello nazionale nel sostenere la campagna europea per il contenimento e la riduzione della plastica, e la sostituzione di quella usa-e-getta con materiali alternativi e biodegradabili utilizzati nei prodotti a proprio marchio, un focus degli incontri sarà anche dedicato a sensibilizzare circa la pervasiva presenza di plastiche e microplastiche in mare, per non sottovalutarne la pericolosità per l’ambiente e per la stessa saluta umana.

GLI EVENTI IN PROGRAMMA

Il primo evento gratuito per il pubblico è già in programma domenica 24 febbraio e prevede un’attività per adulti e famiglie sul tema della pesca presso il Biodiversitario Marino di Miramare, mentre è aperto fin da ora il bando per le scuole primarie (classi IV e V) e secondarie di primo grado della Provincia di Trieste, per accaparrarsi un modulo gratuito di educazione ambientale sui temi della pesca e dello sviluppo sostenibile. Agli insegnanti interessati basterà scrivere alla e-mail info@riservamarinamiramare.it per manifestare il proprio interesse e ricevere le informazioni di dettaglio sulle attività, differenti a seconda dell’età delle classi coinvolte. Ogni insegnante può prenotare la partecipazione di una singola classe per plesso scolastico, tenuto conto che il periodo di svolgimento delle attività è compreso tra febbraio e marzo 2019. I moduli gratuiti verranno assegnati in base all’ordine di arrivo e il numero effettivo di moduli disponibili dipenderà dal successo riscosso dalla campagna promossa assieme a Coop.

EDUCARE ALLA SOSTENIBILITÀ

“La campagna “Qui ci giochiamo il mare” parla di ognuno di noi, e del ruolo che ogni singolo cittadino e consumatore può giocare semplicemente migliorando le proprie scelte quotidiane – commenta Maurizio Spoto, direttore dell’AMP Miramare – prediligendo prodotti freschi, congelati e inscatolati che si avvalgono di materie prime certificate, pescate o allevate con tecniche rispettose dell’ambiente e dei suoi ritmi.

La collaborazione offerta da Coop per avviare una campagna di divulgazione della cultura della sostenibilità alimentare dei prodotti ittici, è una svolta molto importante nella campagna permanente di sensibilizzazione ambientale che l’Area Marina promuove da anni sulla sostenibilità del pescato e dell’allevato, e offre nuovi nodi alla rete di alleanze sul e con il territorio, per raggiungere i singoli individui proprio nel momento più sensibile delle proprie scelte alimentari: quello dell’acquisto”.

Per contribuire alla campagna e contemporaneamente aiutare a diffondere la cultura della sostenibilità non resta molto tempo: qui ci giochiamo il mare e ogni giorno è utile per operare scelte rispettose dell’ambiente anche facendo la spesa.

 

Ufficio stampa:

WWF Area Marina protetta Miramare: 340 7634805 – 340 3465516

Coop Alleanza 3.0 335 7879445