Articolo: Rarità e anticipi di migrazioni primaverili in Riserva

Rarità e anticipi di migrazioni primaverili in Riserva

Riceviamo da Paolo Utmar, ornitologo che collabora con la Riserva: “I consueti monitoraggi mensili dell’avifauna dell’Area Marina Protetta di Miramare effettuati il 9 e l’11 febbraio hanno portato all’inconsueta osservazione di un elevato numero di specie rare o poco comuni quali uno Svasso cornuto Podiceps auritus, una Strolaga minore Gavia stellata, due Strolaghe mezzane Gavia arctica ed uno Svasso collorosso Podiceps grisegena. Inoltre è stato nuovamente osservato lo Zafferano Larus fuscus.

strolaga utmar   Versione 2

Complessivamente sono state osservate 14 specie di uccelli acquatici/marini tra i quali ben quattro specie di svassi. Al largo si è notata la presenza di grossi assembramenti di svassi maggiori Podiceps cristatus con oltre 60 individui solamente nella zona “buffer” e nel mare antistante. Tali consistenze non erano state riscontrate in gennaio e si ritiene siano dovute a movimenti migratori verso l’estrema propaggine dell’alto Adriatico in attesa di inoltrarsi nel continente.
Da sottolineare che ben 4 delle specie osservate in febbraio, cioè Strolaga mezzana e minore, Svasso cornuto e Marangone dal ciuffo, sono oggetto di particolare tutela in quanto inserite nell’All. I della Direttiva Uccelli; tale numero sale a 6 se si includono il Gabbiano corallino e il Beccapesci osservati in gennaio.

Nella foto di Paolo Utmar un esemplare di strolaga mezzana.