Articolo: Sabato 18 luglio: Storie di piante sul Monte San Primo

Sabato 18 luglio: Storie di piante sul Monte San Primo

Cosa ha reso le piante, questi straordinari esseri viventi che popolano il nostro pianeta da milioni di anni, così adattabili da riuscire a sopravvivere in ambienti estremi senza potersi spostare alla ricerca di condizioni migliori?

 

 

ciliegio web

Passeggiando sul far della sera nella zona di Santa Croce in compagnia di una guida naturalistica ed esperto botanico, scopriremo segreti e curiosità sullo straordinario mondo delle piante che in questo lembo della Riserva MaB UNESCO di Miramare, tra la boscaglia carsica e la macchia mediterranea del costone fronte mare, sa esprimere una grandissima varietà di specie, colori e profumi.

Percorreremo un itinerario ad anello che dal centro di Santa Croce/ Križ attraversa la pineta di pino nero, per poi raggiungere la panoramica vedetta Slataper e il Monte San Primo e lungo il percorso, tra roverella e frassino minore, ruta e terebinto, l’osservazione delle specie vegetali ci aiuterà a ricostruire la storia evolutiva delle piante, partendo dai primi timidi tentativi di farsi spazio nel lontano ambiente preistorico fino all’enorme varietà di fiori colorati, alberi secolari e simbiosi inaspettate che possiamo ammirare oggi.

La passeggiata è gratuita grazie al sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia ma è necessaria la prenotazione, chiamando lo 040 224147 interno 3 (lun-ven: 10-13) o inviando una mail a info@riservamarinamiramare.it

Attenzione: posti limitati!

Durata: dalle 18 alle 20 circa

Percorso adatto ad adulti e bambini dagli 8 anni

Ricordiamo che a tutti i partecipanti verrà consegnata una copia in omaggio della nuova cartoguida storico-naturalistica del “Sentiero di Biosfera” della Riserva MaB UNESCO di Miramare e della costiera triestina, un utile strumento per andare alla scoperta, anche in autonomia!, di questo prezioso territorio dove Uomo e Natura convivono da secoli in armonia ed equilibrio.