Articolo: Sabato 28 marzo: torna l’Ora della Terra

Sabato 28 marzo: torna l’Ora della Terra

L’Ora della Terra, la più grande mobilitazione globale targata WWF e nata come evento simbolico per fermare il cambiamento climatico, arriva anche a Trieste: sabato 28 marzo dalle ore 20.30 alle 21.30 in tutto il mondo le luci dei principali monumenti del mondo si spegneranno per un’ora, attraverso tutti i fusi orari, dal Pacifico alle coste atlantiche.

In città, grazie all’adesione ormai consueta del Comune di Trieste, si spegneranno il Municipio di piazza Unità e l’edificio centrale dell’ateneo triestino. E proprio in piazza Unità il WWF Trieste allestirà un banchetto informativo dalle 19.30 alle 21.30.

Per osservare lo spettacolo dello spegnimento delle luci dall’alto, WWF AMP Miramare organizza inoltre una passeggiata serale lungo la Napoleonica, parlando di inquinamento luminoso, risparmio energetico e cambiamenti climatici. Ma l’evento sarà anche l’occasione per conoscere meglio l’animale notturno per definizione, il pipistrello. Conosceremo le abitudini di vita di questi misteriosi animali, ottimi bio-indicatori della qualità ambientale e gran mangiatori di zanzare, sfateremo falsi miti e superstizioni e cercheremo di “sentire” la loro presenza attraverso il bat detector (rilevatore di pipistrelli) che converte i segnali ultrasonici, che il pipistrello produce per orientarsi e per cacciare, in suoni udibili all’orecchio umano.

La serata si concluderà al buio, quando le luci della città lasceranno posto ai suoni della natura, come un invito a chiudere gli occhi, ascoltare la natura e riflettere sui piccoli gesti che possiamo fare per proteggere l’ambiente e salvaguardare il pianeta. Si prospetta una serata davvero magica da ogni punto di vista.

Durata: un’ora e mezza. Passeggiata adatta a tutti. Ritrovo alle ore 19 all’Obelisco di Opicina. Prenotazione gradita, ma non obbligatoria, chiamando lo 040 224147 int. 3 dal lun al ven dalle 9 alle 13.