Articolo: 2015 all’insegna della collaborazione tra gestori di aree protette

2015 all’insegna della collaborazione tra gestori di aree protette

C’è anche il WWF Area Marina Protetta di Miramare tra i soggetti gestori di aree protette e operatori del settore con cui la cooperativa Rogos ha deciso di collaborare per ampliare il proprio calendario eventi per il 2015.

Venerdì 16 gennaio presso il centro visite Gradina a Doberdò del Lago, sede legale della cooperativa, sono stati illustrati gli eventi con i quali si vuole dare evidenza alle peculiarità di due Riserve naturali regionali della Provincia di Gorizia: Riserva naturale Foce Isonzo (gestita in collaborazione con lo SBIC – Stazione Biologica Isola della Cona) e Riserva naturale laghi di Doberdò e Pietrarossa gestite dalla cooperativa Rogos.

L’anno 2015 si apre dunque con un’importante novità: dalla volontà di ampliare e migliorare il livello qualitativo dei servizi offerti a visitatori e appassionati, ma anche nell’ottica di coinvolgere un pubblico sempre più ampio e vario, è stata attivata una collaborazione con altri soggetti gestori di aree protette e operatori del settore con i quali è stato condiviso entusiasticamente questo proposito. Accanto alla cooperativa Rogos, promotrice dell’iniziativa, si sono dunque riuniti WWF Oasi come gestore dell’Area Marina Protetta di Miramare, la cooperativa Shoreline per la Riserva naturale regionale Valle Cavanata, il bar albergo ristorante Il Caneo, l’associazione In natura per natura e la Proloco di Fogliano-Redipuglia.

Dall’unione delle reciproche esperienze sono nate proposte che coinvolgono più aree protette e ambiti territoriali all’interno del medesimo evento, offrendo quindi un quadro più completo e coinvolgente del patrimonio naturalistico ma anche storico e culturale delle Provincie di Trieste e Gorizia. L’auspicio è quello di mantenere nel tempo questo sodalizio anche nell’ottica di dare maggiore visibilità proprio a quanti operano quotidianamente in un settore, quello naturalistico, che ha molte potenzialità in termini di attrattività turistica. Potenzialità non adeguatamente sfruttate allo stato attuale.

Quanto all’iniziativa proposta dall’Area Marina Protetta si tratta del laboratorio per bambini dai 6 ai 10 anni “Cambio di stagione: forme, colori, richiami e danze di Primavera. Come piante e animali si preparano all’arrivo della Primavera”, che si svolgerà domenica 15 marzo presso la sala didattica del WWF a San Giovanni di Duino.

Il laboratorio ludico-didattico condurrà i bambini alla scoperta della straordinaria varietà di forme, colori, odori e di rituali che vedono protagonisti piante e animali in corrispondenza dell’arrivo della primavera. Il risveglio degli animali in letargo, l’arrivo degli uccelli migratori, le gemme che si aprono, i fiori che sbocciano e i primi insetti in volo. Un mondo intero che si risveglia grazie alle giornate che si allungano e ai primi tepori. Alla fine del laboratorio, i bambini daranno sfogo alla loro fantasia con una speciale creazione artistica con materiali naturali e da riciclo, che rappresenti per loro il benvenuto per l’imminente arrivo della Primavera.