Articolo: Venerdì 2 agosto: Avifauna a Miramare, tra arte e natura

Venerdì 2 agosto: Avifauna a Miramare, tra arte e natura

Una passeggiata per adulti e famiglie tra natura e arte, alla scoperta dei tanti uccelli che popolano il Parco di Miramare e l’antistante area marina, ma anche di quelli, nascosti o ben visibili, che si celano all’interno del Castello.

 Airone cenerino pu web

 

È dedicato all’avifauna, in un inedito connubio fra arte e natura, il primo degli appuntamenti di agosto organizzati in occasione delle aperture serali straordinarie del Castello, visitabile fino alle 22.30, e gratuiti in quanto realizzati in collaborazione tra il Museo Storico e il Parco del Castello di Miramare e il WWF Area Marina Protetta e con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia.

Venerdì 2 agosto alle 18, quindi, ci sarà un’occasione unica per farsi guidare da un esperto ornitologo dello staff WWF che, con l’ausilio di binocolo o cannocchiale, aiuterà i partecipanti a identificare le diverse specie che popolano il Parco e la riserva marina – tra marangoni, gabbiani, picchi e balestrucci -, svelando curiosità e caratteristiche di ciascuna.

Ma molti sono anche gli uccelli che si celano fra le opere, sulle tele e nelle preziose decorazioni dell’imponente castello. Del resto, si sa quanta passione, accompagnata anche da una vera e propria sete di conoscenza, avesse l’arciduca Massimiliano d’Asburgo per la natura nelle sue multiformi espressioni. La visita nelle sale della dimora signorile di Massimiliano e Carlotta sarà curata dagli storici esperti del Museo.

Attenzione: posti limitati! La partecipazione è gratuita ma la prenotazione obbligatoria per motivi organizzativi.

Info e prenotazioni allo 040 224147 int.3 o all’indirizzo e-mail info@riservamarinamiramare.it.

 

Nell’immagine, un esemplare di airone cenerino accanto alla Sfinge nel porticciolo di Miramare. Foto di Paolo Utmar