Cos’è la Riserva MaB

scopri il bioma

Museo immersivo dell’Area Marina Protetta di Miramare

Scarica la nostra brochure

Scopri tutte le attività dell'AMP Miramare

Cos'è una Riserva di Biosfera MaB UNESCO

È un territorio in cui le attività di conservazione e tutela della biodiversità si coniugano con lo sviluppo di economie locali, in un connubio perfetto tra Uomo e Natura. Dagli anni ’70, per questa capacità di conciliare le esigenze di conservazione della biodiversità e quelle dello sviluppo e del benessere delle comunità, l’AMP Miramare è entrata a far parte della rete mondiale delle Riserve di Biosfera, istituite dall’UNESCO con il programma intergovernativo MaB – Man and Biosphere. Oggi, dopo un ampliamento avvenuto nel 2014, la Riserva MaB UNESCO di Miramare abbraccia una fascia di territorio ben più ampia rispetto al nucleo originario e si estende tra il ciglione carsico e il Golfo di Trieste, da Barcola ad Aurisina, fino a comprendere la quasi totalità della Costiera triestina.
Schermata 2020-12-15 alle 16.02.07

In questo territorio, le attività di tutela degli ecosistemi e di ricerca scientifica applicata alla conservazione convivono con attività produttive tradizionali. Sul fronte marino, attività di pesca tradizionale e allevamenti estensivi di molluschi consentono di prelevare le risorse ittiche senza comprometterle per le future generazioni, mentre sul versante carsico, tra i boschi e la macchia mediterranea, ampie zone terrazzate ricavate dai versanti scoscesi e cinte da muretti a secco, vengono coltivate a viti e olivi, sottratte all’avanzare della boscaglia carsica e restituite ad un utilizzo rispettoso dell’ambiente e delle tradizioni locali.

Alle spalle del Parco del Castello di Miramare, un prestigioso campus scientifico riunisce reti e istituzioni di levatura internazionale, come l’ICTP, la TWAS e OGS, impegnate nella ricerca e innovazione a servizio della scienza e nella promozione del progresso tecnologico.

Su tutte queste risorse, la Riserva della Biosfera fa leva per promuovere programmi di educazione ambientale e disseminazione culturale sull’ecologia marina, sulla sostenibilità, sul paesaggio e sulla biodiversità costiera, sulle sue peculiarità storico-naturalistiche e sugli usi del territorio.
La Riserva sostiene le microeconomie locali basate sui mestieri tradizionali, dalla vitivinicoltura sui “pastini” (i terrazzamenti) all’acquacoltura e alla pesca tradizionale, coinvolgendo gli attori economici e produttivi in percorsi educativi e in proposte di valorizzazione ecoturistica del territorio – dal pescaturismo alle escursioni guidate sul ciglione carsico – che consentono ai produttori locali di integrare il proprio reddito e proseguire attività tradizionali che diversamente rischierebbero di scomparire.

Il tavolo di Coordinamento della Riserva MaB

Riserva di Biosfera di Miramare

Scarica qui la brochure della MaB UNESCO